Le 10 peggiori sconfitte della storia di Roma in una mappa

Descrizione della mappa

Quali sono le principali battaglie perse dall’esercito romano? In questa mappa interattiva sono elencate le 10 più rovinose sconfitte subite dall’esercito romano. All’interno della mappa è possibile anche trovare nella descrizione una spolverata di contesto storico e/o il racconto della vicenda storica, oltre ai confini del territorio romano nel periodo in cui è avvenuta la sconfitta.

1) Il sacco di Roma avviene nel 390 a.C. a Roma da parte dei Galli sotto la dittatura di Marco Furio Camillo.

2) La battaglia delle Forche Caudine fu una vera vergogna per i romani, viene spesso citata infatti insieme ad altre grandi sconfitte come quella di Canne e Teutoburgo. Proprio nell’anno della sconfitta, 321 a.C., venne eletto console Tiberio Vetruvio Calvino.

battaglia delle forche caudine

3) Battaglia di Eraclea che scoppiò perché Roma all’inizio del III secolo stava cercando di espandere la sua influenza sulla penisola Italia e mira a alla conquista delle polis magnogreche; Pirro accorse in difesa di Taranto con 25.000 uomini e 20 elefanti.

4) La battaglia di Canne fu uno degli eventi principali delle battaglie della seconda guerra punica. Ebbe luogo in prossimità della città di Canne nell’attuale Puglia.

5) La battaglia di Adrianopoli ebbe luogo nell’omonima città; qui i Goti infliggevano una terribile sconfitta all’impero  romano. Nel corso della battaglia , o poche ore dopo, perse la vita anche l’imperatore d’Oriente, Valente, il più anziano in campo.

6) La battaglia di Arausio combattuta nell’ottobre del 105 a.C. in Provenza, è forse una delle meno conosciute. L’esercito romano soffrì sim dal primo istante la situazione di un comando non unificato.

7) La battaglia di Carre, combattuta sotto la guida di Crasso, presso la città di Carre e si rivelò un disastro per le forze romane in Medio Oriente.

statua di Arminio8) La battaglia di Teutoburgo  avviene nel 9 d.C. nella selva di Teutoburgo, un territorio abitato dalle popolazioni germaniche. La sconfitta avvenne sotto il principato di Ottaviano Augusto.

La statua di Arminio venne eretta nel 1875. Durante la guerra di Teutoburgo Arminio, valoroso capo della tribù dei Cherusci, guidò l’esercito romano verso una scorciatoia che li condusse alla selva di Teutoburgo dove aveva preparato un’imboscata.

9) La battaglia di Edessa combattuta nel 260 contro i Sasanidi, la battaglia termino con la sconfitta romana e la cattura di Valeriano.

10) Il sacco di Roma, avvenuto nel 410 che concluse l’assedio condotto dai Visigoti di Alarico. La città venne distrutta ma gli invasori ebbero pietà per i luoghi di culto.

Come ho lavorato

La mappa è stata realizzata attraverso ricerche online riguardanti la vicenda ma soprattuto il luogo in cui accadde. Una volta presenti questi elementi ho collocato un segnaposto sulla mappa nel luogo stabilito aggiungendogli descrizione, un’adeguata icona rappresentante una ascia poiché lì vi sono avvenute le battaglie e il colore rosso per via delle tante vite umane perse. Le cartine sono state esportate da una cartina con anni vicini a quelli degli scontri citati.

Fonti

 

Autore dell’articolo

Lucia Boffelli, 2 liceo

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.