Mappa della diffusione del Cristianesimo in epoca romana

 

Mappa interattiva della diffusione del cristianesimo

Questa mappa interattiva descrive come la religione cristiana nasce e si diffonde all’interno dei confini romani. Dapprima i cristiani erano vittime di persecuzioni. In seguito la religione cristiana diventerà la religione principale dell’Impero romano.

La zona di partenza è la Palestina, dove  il culto e la predicazione cristiana hanno inizio. Si diffonderà poi intorno e nelle città circostanti come Costantinopoli, fino ad arrivare in Grecia ed in Egitto. Agli inizi del II sec. d.C., l’ampia diffusione del Cristianesimo nelle province orientali è testimoniata dal carteggio tra l’imperatore Traiano e il governatore di Bitinia Plinio il Giovane, dove emergeva chiaramente il dramma delle persecuzioni.

Fino al V sec. dove il cristianesimo ha raggiunto la massima espansione dell’Impero costringendo i romani ad abbandonare le vecchie religioni.

Le città più importanti di questa diffusione sono: Gerusalemme, Roma, Liona, Cartagine e Costantinopoli.

 

Metodo di lavoro

cartina statica impero romanoPer la creare la mappa ho fatto una raccolta di varie mappe sull’argomento unendone alcune.

Tutti i materiali che ho trovato li ho tratti dal web. Su siti di fama e di competenza.

Ho utilizzato esclusivamente fonti in lingua italiana.

Un sito molto importante che ho utilizzato è stato l’area di apprendimento di Zanichelli, dove quasi ogni articolo aveva al suo interno una mappa.

Ho riscontrato qualche problema tra i confini più orientali dell’impero.

La scelta dei colori è stata abbastanza casuale mentre per le icone ho utilizzato la croce cristiana e un segnale di pericolo per far risaltare l’approfondimento.

 

Fonti utilizzate

 

Autore della mappa

Davide Minchella, 2 liceo, @davide_hvn

 

mappa statica diffusione impero romano

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.